> Notizie e curiosità > Gravidanza: una giornata in una beauty farm, si può?

Gravidanza: una giornata in una beauty farm, si può?

Nei mesi dell'attesa ci si può concedere qualche ora alle terme o in una Spa? Dipende. Alcune centri oggi propongono pacchetti specifici per future e neo mamme.
Pubblicato il 07 giugno 2011 da

Sempre più donne coniugano alla voglia di diventare mamme quella di sentirsi belle e in forma, e di affrontare la gravidanza nel mondo più sereno e rilassante possibile. Quale modo migliore di dedicarsi alla cura di sé se non quello di concedersi una giornata in beauty farm? Ma possiamo farlo o ci sono controindicazioni?

Sono molte le terme e le Spa che prevedono pacchetti mirati per le donne in gravidanza, partendo dalla certezza che le terapie termali e la ginnastica in acqua permettono di fare esercizio dolce in assoluto relax.
Terme e spa in gravidanza sono trattamenti utilissimi. L’acqua termale idrata e rilassa i muscoli, il che aiuta a prepararsi al parto. Vi sono solo piccole precauzioni da seguire: meglio rimandare idromassaggio e saune, come pure gli esercizi troppo faticosi. Non tutti i trattamenti estetici sono indicati in gravidanza. Saune e bagni turchi vanno evitati perché provocano sbalzi di pressione, così come lettini abbronzanti e docce solari, perché in gravidanza è facile che vi siano accumuli di melanina sulla pelle che possono provocare macchie scure (cloasma gravidico).

Insomma, in gravidanza sarebbe meglio godersi le coccole in una Spa, i massaggi per il corpo, gli olii nutrienti, i massaggi alla schiena o fare un po’ di ginnastica soft in piscina sftuttando il potere dell’acqua.
Lo stesso massaggio naturale dell’acqua aiuta a ridurre le vene varicose, ad avere un maggiore controllo sulla frequenza cardiaca di madre e bambino e al contempo aiuta a migliorare la capacità respiratoria e il tono muscolare. In maniera dolce e senza strafare possiamo concederci qualche trattamento in beauty farm dal 3° mese di gravidanza fino alla fine, sempre previo certificato medico. Ma potremmo anche semplicemente approfittare dell’atmosfera rilassante creata grazie a luci soffuse, profumi e musiche e rilassarci con un piccolo gruppo di future mamme come noi o con il partner, lasciandoci coccolare dall’acqua, sentendoci più leggere nonostante il pancione.

E anche durante la fase del post-parto, quando il bimbo assorbe ogni istante della giornata, le energie mancano e la remise en forme sembra impossibile: la Spa diventa un vero e proprio oggetto del desiderio per neo-mamme stressate e ancora in sovrappeso.


Vota e condividi

Invia d un amico





Scrivi il tuo commento